Cosa Ne Penso del Metodo Mystery

Il Metodo Mystery, per chi non lo sapesse, è quello che ha fatto fare il boom al mondo della seduzione.

Cosa ne Penso del Metodo Mystery

Prima di Mystery non c’era molto per poter imparare la seduzione, ed è grazie a lui che si è formata la community dei pick up artist e tutto quanto ne è conseguito.

Cos’è il Metodo Mystery

Il Metodo Mystery è un modo schematico per imparare la seduzione ed è fondato su delle basi scientifiche. E questo da la possibilità a tutti di imparare la seduzione, che non è una cosa da poco.
Le fasi della seduzione sono state introdotte da Mystery appunto in questo metodo.
Le fasi sono divise in sotto-fasi, per esempio c’è la fase di attrazione che poi è divisa in A1, A2, A3 e un po’ tutte le autostrade italiane 🙂
Questo perchè in ogni fase si cerca di ottenere un risultato.

Il libro in realtà non è di così facile comprensione e mi ha sempre dato l’idea di essere solo un strumento per “invitare” gli uomini ai suoi corsi, dal costo di circa 3.000$.
Comunque sia, questo libro, contiene informazioni molto interessanti.

Ma in quest’articolo non mi volevo concentrare solo sul libro bensì sul dare un’occhiata a tutto il Metodo Mystery in generale.

Cosa ne Penso del Metodo Mystery

Personalmente credo che il Metodo Mystery sia stato rivoluzionario, dal momento che, fondandosi su delle basi scientifiche, da la possibilità a tutti di migliorare nella seduzione.
Il boom a livello mondiale è dovuto proprio al fatto che la seduzione potesse essere appresa da chiunque.
Ha portato su di sé l’attenzione dei media, dal momento che quella che prima era considerata una capacità innata, era diventata un qualcosa apprendibile da tutti.

Ma il Metodo Mystery è anche abbastanza obsoleto sotto certi punti di vista.
Pone un focus elevato sull’outer game e lascia un po’ in ombra l’inner game.
L’outer game è trattato egregiamente, ma il resto è un po’ trascurato.

Un’altro motivo per cui è obsoleto è che prevede solo l’utilizzo di approcci indiretti, alcuni dei quali potrebbero anche sembrare troppo artificiali.

Personalmente, sebbene preferisca uno stile più naturale, non sono contrario alle routine (dei pezzi di conversazione preconfezionati), dal momento che le reputo molto utili agli inizi dell’apprendimento della seduzione.

Ecco, una nota dolente è la naturalezza.
Praticando il Metodo Mystery, alla lunga si riesce ad essere abbastanza naturali, ma soprattutto all’inizio ci si sente molto meccanici.
Ora, se questo dipende pure dal fatto che stai imparando una cosa nuova, così come quando guidi la macchina le prime volte ti senti meccanico, c’è da aggiungere che ci sono dei modi di imparare la seduzione molto più naturali.

In definitiva, il mio parere sul Metodo Mystery è positivo, perchè ha cambiato le carte in tavola ma volerlo seguire fedelmente, è un po’ come scegliere di fare un lungo viaggio in macchina invece che in aereo.
Il libro ti consiglio di leggerlo, anche per aumentare la tua visione della seduzione.

Dimmi la Tua

Hai letto il Metodo Mystery? Cosa ne pensi?
Ci sono delle cose che non ti tornano da quello che ho detto?
Ci tengo a sentire il tuo parere 😉

Mauro

Comments

  1. Francesco says:

    Ciao Mauro, bella disamina!
    Sono pienamente d’accordo con te, il MM mi è sembrato davvero troppo schematico, rischia di ingabbiare la mente e di portare l’attenzione più su “come fare le cose” che non sul farle e basta. Per lo stesso motivo sento molto più spontaneo il tuo metodo, apprezzo in particolare il tuo suggerimento di rompighiaccio o di routine contestuali e non preconfezionate, credo aumentino notevolmente il valore della conversazione. 🙂
    Avrei una domanda, però: i test di obbedienza, secondo te, sono utili? Come funzionano? Potresti fare qualche esempio?

    • Grazie per il feedback, Francesco 😉

      Personalmente non li chiamo test di obbedienza, ma spesso mi capita di fare delle cose simili.
      Il concetto è semplice: se fai fare una piccola cosa ad una donna, sarà più probabile che tu possa farle fare una cosa più impegnativa poi (semplicemente perché lei sta investendo in te).

      Ad esempio, hai visto il mio video su Italia 1? Hai presente che ad un certo punto faccio fare un giro alla ragazza con il cappotto bianco?
      Quella (oltre a dirmi quanto lei sia propensa al contatto fisico ) è una forma di investimento da parte sua…e se proprio vogliamo vederla secondo il metodo Mystery potrebbe essere classificata come test di obbedienza.

  2. Johnatan says:

    Ho letto che molti insegnati di seduzione sono partiti dal MM, anche tu Mauro sei fra questi?

  3. MATTIA says:

    ciao a tutti.
    ho letto l’ articolo e sono qui per dire la mia.
    ho studiato molto a fondo il metodo mistery, testato e ritestato.
    per raffinarlo ho fatto corsi di PNL mirata e da me plasmata per applicarla alla seduzione. funziona niente da dire, anzi dire che almeno il percorso da me fatto rivisto e sviluppato mi ha dato moltissime soddisfazioni. ma c’e un lato nascosto di questo metodo. non molto bello. ho amici che iniziato il “viaggio” con me ho visto mutare, cambiare vivere per il gioco. non pensano ad altro, sono diventati automi. e non hanno una loro personalità! sono schematici escono solo per quello cambiano a seconda di chi hanno davanti.. e non danno cenno di accorgersi di essersi plasmati per il gioco! quindi ragazzi l ‘unica cosa che posso dirvi è ATTENZIONE! mantenete una vostra personalità e giocate x divertimento. ci tenevo a dirlo e sarei contento avere una risposta in merito per confrontarmi. “usatelo con cautela” grazie a tutti..
    Mattia

  4. Francesco says:

    Ciao Mauro,
    onestamente, odio tantissimo l’outer game.
    Ti giuro che tra farmi una ragazza utilizzando delle tecniche ed essere rifiutato utilizzando solo ciò che mi detta ”l’inner game”, preferisco di gran lunga questa seconda opzione.
    Il mio metodo di seduzione si basa principalmente su due punti : essere attraente ( il che include la cura del proprio aspetto fisico e il miglioramento della propria personalità e stile di vita ) e mostrare il proprio interesse ( Ovvero il vecchio processo flirt > numero > appuntamento > caso). E’ un metodo tutt’altro che infallibile, però ti garantisco che porta molte soddisfazioni 😉

    • Francesco, sono contento che stai avendo le tue soddisfazioni.

      Mostrare il proprio interesse è Outer Game 🙂
      “Tecniche di seduzione” è un termine che uso solo perché è quello più comprensibile dalle persone, ma non esistono “tecniche” di seduzione.
      Qualsiasi cosa fai è Outer Game, che poi nasca dal tuo Inner Game piuttosto che dalla tua volontà di usare una tecnica è un altro paio di maniche.

      Inner Game e Outer Game sono come Ying a Yang: non ci può essere l’uno senza l’altro.

  5. Francesco says:

    Ciao Mauro,
    Per routine nel MM cosa si intende di preciso?? Consiste semplicemente nel raccontare un aneddoto, barzelletta o storia buffa per conquistare l’attenzione del del set??