Come Conoscere una Donna Efficacemente

Ti è mai capitato di aver flirtato con una ragazza, la quale inizialmente sembrava essere attratta ma poi, andando avanti, quest’attrazione è svanita?

Ti spiego perché è successo ciò.

Come Conoscere una Donna Efficacemente

Una volta che una donna è attratta, dobbiamo mandare avanti l’interazione e in linea generale la cosa giusta è quella di passare al conoscerla.

Una volta che c’è attrazione, non serve stare a crearne quintali.
Se una ragazza è attratta da noi, non ha senso continuare ad attrarla: il risultato sarà che lei si stancherà di noi e ci vedrà come insicuri (non abbiamo il coraggio di provarci) o disinteressati (non abbiamo intenzione di provarci).

Quindi una volta che lei sarà attratta dovremmo conoscerla meglio.

Questo ci permette di generare anche quel senso di conoscenza che dopo un approccio a freddo è fondamentale. Tu sei uno sconosciuto che sta parlando con lei e lei ha bisogno di conoscenza reciproca per potersi fidare di te.

La maggior parte delle volte che un uomo ottiene un numero di telefono e la ragazza non risponde è perchè non essendoci questo senso di conoscenza lei non può fidarsi di lui.

Come Conoscere una Donna

Semplice: sii curioso e genuinamente interessato.

È una persona e come tale avrà degli hobby, delle passioni, un lavoro (o studia), ecc…

E non farle domande di cui non ti interessa la risposta. Se non ti interessa sapere che lavoro fa, non chiederglielo.

Ma ATTENZIONE! Non cadere nella trappola dell’intervista: non cominciare a farle 5000000 mila domande una di fila all’altra.

Piuttosto chiedile qualcosa, poi collegati all’argomento, parla tu…insomma una normalissima conversazione.

E ogni tanto flirta di nuovo, soprattutto quando sei nelle fasi iniziali: pensa che strano che saresti se dall’essere super-flirtoso e simpatico passi immediatamente ad un tono molto serio!
Poi, man mano che vai avanti, il flirt dovrebbe diminuire, la conversazione dovrebbe farsi più profonda e si inizia ad entrare nella fase di connessione.

Un consiglio è quello di toccare tanti argomenti in modo superficiale, inizialmente, e poi man mano di andare a fondo con alcuni (o anche uno solo) di questi argomenti.

Ti faccio un’esempio di una conversazione nella fase di conoscenza:

Mauro:  Allora, cosa fai di bello nella vita?
Ilaria: Studio giurisprudenza.
Mauro: Ma dai! Con quella faccia? Di che NON studi. 🙂
Ilaria: No, mi hai scoperto!
Mauro:  Tranquilla, non lo dirò a nessuno 😉 Nel tempo libero cos’è che ti piace fare?
Ilaria: Ballo.
Mauro: Si, ti ascolto, va avanti.
Ilaria: Faccio danza moderna.
Mauro: Anche a me piace molto ballare. Faccio break dance e devo dire che è stupendo.
Ilaria: Si, è vero, ballare è proprio bello.
Mauro:  Prima non mi hai detto…cos’è che ti piace di giurisprudenza? (in realtà prima era presto per approfondire e quindi ho tenuto la domanda per dopo)
Qui il discorso sta sorpassando la conoscenza e sta entrando nella connessione.

A volte capita che lei non risponda, in questo caso è possibile che abbiamo fatto il passo più lungo della gamba: non c’è attrazione o la domanda è troppo profonda per il momento.

È importante che in questa fase ci sia del contatto fisico altrimenti si rischia di cadere in zona amicizia. Di questo ne parlerò in uno dei prossimi articoli.

Mauro

Comments

  1. ludovik says:

    ciao.a ferragosto ho conosciuto una ragazza. l'ho salutata chiamandola con un nome falso e facendo finta che la conoscessi. le è stata al gioco. dopo ci siamo rincontrati e sono andato da lei come se la conoscessi, mentre ballavamo ho provato a baciarla ma lei si è girata. ha incominciato a farmi una serie di test e domande, ma continuava a non lasciarsi baciare. quando stavo per andare via mi ha chiesto di fare un bagno, in acqua si è fatta baciare. Si appoggiava la figa sul mio pene, come se volesse essere penetrata. Dopo il bacio è cambiata, è passata da una santa a una ninfomane. siamo usciti dall'acqua, ci siamo messi a parlare. non so a che fase sono arrivato, ma mancava solo il sesso. NON SONO RIUSCITO A SCOPARMELA PER INESPERIENZA, CREDO CHE UN'ALTRO AL MIO POSTO SE LA SCOPAVA IN ACQUA. comunque ho il suo numero.

  2. Ciao Ludovik, bravo! Anche senza la ciliegina sulla torta, te la sei cavata benissimo.PS: le fasi sono solo una schematizzazione, il cui unico scopo è quello di rendere più lineare un qualcosa di complesso.