Come Vincere la Timidezza una Volta per Tutte

Vorresti sapere come vincere la timidezza una volta per tutte?

Come Vincere la Timidezza una Volta per Tutte

Sentirsi timidi può bloccarti dall’avere una piacevole vita sociale e dal farti trovare una donna che ti piacia.

Fortunatamente, ho delle buone notizie per te: puoi vincere la timidezza.

E voglio anche farti una rivelazione scioccante: io sono stato timido.

Come un Ragazzino Ha Superato la Timidezza

Quando ero un ragazzino ero piuttosto timido.
Mi sentivo in imbarazzo per le cose più piccole e me la cavavo piuttosto male con le ragazze.

Vuoi sapere qual è la cosa sconcertante?

Che da bambino (quindi quando ero ancora più piccolo) ero sfacciato a tratti. Con certe persone ero comunque timido, ma in genere ero davvero sfacciato.

Quello che è davvero interessante è che sono diventato timido con il passare del tempo. Insomma, la timidezza è un percorso.
E così come sono passato dall’essere sfacciato all’essere timido, potevo fare il percorso contrario.
Così come l’ho fatto io, lo puoi fare anche tu.

Tutto quello che ho fatto è stato lo scegliere di cambiare.
E con il tempo adeguato sono cambiato.

Ho affrontato una trasformazione piuttosto interessante…

Da Timido a Sfacciato

Il mio percorso non è stato semplicemente sul superare la timidezza…è stato sul frantumarla!

Tutti quelli che mi hanno visto in azione possono dire che sono esageratamente sfacciato.
Nei contesti notturni sono solito effettuare un contatto fisico molto spinto, subito dopo l’approccio.
Sono spesso decisamente sessuale con le donne…e non ho davvero peli sulla lingua.

E sono stato così sfacciato da mettere la mia faccia davanti a milioni di persone su Italia 1, noncurante del giudizio altrui.

Insomma, se un ragazzino timido può arrivare a livelli di sfacciataggine tale, tu puoi sicuramente vincere la timidezza una volta per tutte.

E ora ti spiego come fare…

Come Vincere la Timidezza una Volta per Tutte

Non sei nato timido, lo sei diventato.
Così come lo sono diventato io, lo sei diventato anche tu.

Tutto quello che dovrai fare per superare la timidezza sarà disabituarti progressivamente a non essere più timido.
Che detto in termini più semplici significa: conoscere progressivamente sempre più persone nuove.

Questo ti farà ampliare la tua zona di comfort e quindi ti farà diventare più sicuro di te.

Sembra banale, ma è il modo più efficace per vincere la timidezza e funziona che è una meraviglia. Provare per credere 😉

È così che io ho superato la mia timidezza quando ero un ragazzino. Ho conosciuto tantissime persone nuove e in men che non si dica, la cosa era diventata normale per me e la mia timidezza era scomparsa.

Comincia con piccoli passi: prova a scambiare qualche parola con la cassiera al supermercato o con l’edicolante.
E poi piano piano, dedicati a passi più grandi, come potrebbe essere il fare un approccio a freddo o iscriverti ad un corso e conoscere tante persone nuove.

Tocca a Te

Cos’è che ti impedisce di vincere la tua timidezza?
Parliamone nei commenti.

Mauro

Comments

  1. Johnatan says:

    Mauro, qual è la differenza fra l’essere sfacciato e il volgare. Anch’io ho fatto degli approcci molto spinti con delle ragazze in disco. Risultato? Mandato a quel paese. Come si fa ad essere sfacciati nel modo giusto, sopratutto per il contatto fisico , senza passare per maniaco? Potresti fare qualche esempio?
    Grazie 🙂

  2. Fabrizio says:

    Cavoli, mi piacerebbe vederti in azione…ma come sfacciataggine sessualmente spinta cosa intendi? Può andar bene una frase del genere? “Hey ciao, sto cercando una ragazza sexy per passare la notte più selvaggia della mia vita…andiamo? (e la prendi per mano per portarla con te). Secondo te se detta col giusto atteggiamento può funzionare?

    • Ciao Fabrizio, lo escludo.
      Essere sfacciato non significa essere un kamicaze 🙂

      Vale, quanto ho scritto nel commento sopra: ci vuole calibrazione.

      Intendo avere la faccia di bronzo di dirle quello che lei vuole sentirsi dire (o farle quello che lei vorrebbe tu facessi), ma che gli altri non hanno il coraggio di dire (o fare).

  3. Fabrizio says:

    Ah ok quindi frasi d’approccio sulla linea di quella sopra consigli di non usarle.. soprattutto nella seduzione diurna? Però nel caso uno andasse in un locale notturno un pò trasgressivo (io sono di Torino) e provasse a fare approcci sfacciati su molte ragazze, forse se trova la ragazza più “sessualmente aperta” ci scappa la One night stand, ma si tratta di un gioco di grandi numeri secondo me..

    • Fabrizio, la domanda giusta è: serve davvero?

      Un approccio del genere ti potrebbe andare bene con una ragazza sessualmente affamata (e non è detto), ma si tratta davvero di giocare sui GRANDI numeri.

      Piuttosto, è molto meglio approcciare (anche in modo spinto, ma non scalibrato come con quella frase d’approccio) e poi essere sfacciati dopo. Hai molte più possibilità.