Verità Nascoste sul Saperci Fare con le Donne…

Vuoi imparare a saperci fare con le donne?

Verità Nascoste sul Saperci Fare con le Donne...Bene, sono con te.
Tutto il mio sito e tutti quelli che lo seguono sono con te, siamo tutti dalla tua.

Ma…

…credi che saperci fare con le donne sia la risposta a tutte le domande della tua vita?

Bhè, devo dirti che saperci fare con le donne non renderà il mondo in mille colori, con tanti fiorellini al posto delle strade e le ragazze che passeggiano sugli unicorni aspettando di incontrarti.
Il fatto è che tutti abbiamo o abbiamo avuto l’illusione che saperci fare con le donne sia la chiave della felicità…

…Il Mito della Felicità Tramite le Donne

Più o più volte ho creduto che avendo le donne avrei trovato la felicità, la pace dei sensi e il Nirvana.
Ma questo non è mai successo.
E dato che è una cosa estremamente frequenta, voglio spiegarti questa cosa.

È una cosa che è successa anche un mio caro amico di recente.
E lui è veramente in gamba, ci sa proprio fare…non è il primo arrivato.

Se un uomo che ha fatto centinaia di approcci e conquistato diverse donne può cadere nella trappola della ricerca della felicità nelle donne, allora possono farlo tutti.

La realtà è che le donne non ti renderanno felice.
O meglio, le donne non ti renderanno più felice se tu non sei già felice in partenza. Se sei felice, allora le donne potranno migliorare la qualità della tua vita, ma non ti aspettare che esse da sole bastino a farti passare dall’inferno al paradiso (o viceversa).

Certo, fare sesso è piacevole. E fare sesso con donne brave e belle è molto piacevole. E fare molto sesso con molte donne brave e belle è stra-piacevole.
Ma non è questo che cambierà la tua vita.

Certo, avere una relazione con una donna fantastica è grandioso. E avere una relazione con una donna fantastica di cui sei innamorato è stra-grandioso.
Ma avere una relazione con una donna fantastica di cui sei innamorato e con cui puoi condividere la tua vita e la tua felicità è ancora meglio.

Insomma, le donne aggiungono del sale alla tua vita, ma gli ingredienti principali ce li devi mettere tu (non vorrai mica mangiare un pugno di sale! Bleha…).

Ne segue che…

C’è Altro nella Vita

Nella vita non c’è solo la seduzione, c’è anche altro. C’è molto altro. O meglio…c’è MOLTO altro.
E se te lo dice uno che pratica seduzione da molto tempo e che vive di seduzione, allora qualcosa deve pur significarlo!

Ci sono così tante cose da fare nella vita, così tante cose di cui gioire che la seduzione non può e non deve essere la torta, bensì la ciliegina sulla torta.

E sai qual è il bello?
Che queste altre cose ti renderanno ancora più bravo a sedurre, semplicemente perché sarai molto più interessante e avrai uno stile di vita molto più seduttivo.

In poche parole finirai col sedurre senza pensare a sedurre!
Cosa puoi chiedere di meglio?

Anche perché forse non lo sai, ma…

Non Puoi Sempre Sedurre

La vita è fatta di cicli: il ciclo della vita, il ciclo delle stagioni, il ciclo…
E’ tutto un ciclo!

Anche tu hai dei cicli che ti condizionano.
Così come ci sono dei cicli in cui sei sveglio e dei cicli in cui dormi, così anche per le tue abilità seduttive.

Ci sono dei cicli in cui seduci e sei costantemente orientato a sedurre, altri cicli in cui non hai voglia di sedurre e preferisci dedicarti ad altro.
Forzarsi ha solo l’effetto contrario.

Un mio amico e istruttore per una compagni di seduzione internazionale la chiama la caverna: il momento di un uomo in cui sente la necessità di dedicarsi ad altro piuttosto che alle donne.

Significa che dovresti completamente ignorare la seduzione?
No, puoi mantenere un contatto con essa, ma non focalizzare le tue energie su essa.

E sarai sorpreso di sapere che anch’io ho i miei momenti nella caverna…

Quando un Seduttore si Prende una Pausa

Solo perché insegno seduzione e solo perché ho sviluppato le mie abilità seduttive non significa che io pensi sempre e solo a quello.
Anzi, cerco sempre di tenere la mia vita equilibrata…e riportare l’equilibrio a volte significa trascurare la seduzione.

Eh si, ci sono dei periodi in cui non mi va di approcciare una ragazza, ma preferisco dedicare il mio tempo ai miei amici o ad una delle mie passioni o ad imparare qualcosa o ad altri aspetti della mia vita.

Ok, so che ti sembrerà strano, per cui te lo ripeto: ci sono dei periodi in cui non ho voglia di sentir parlare di donne.
Significa zero approcci, zero voglia di scrivere a quelle che conosco e zero voglia di sedurre perfino una donna che mi hanno presentato.

Semplicemente perché le donne sono una parte della mia vita, non sono TUTTA la mia vita.
Se sono in un ciclo in cui non ho voglia di sedurre non lo faccio; andare controcorrente farebbe solo male alla mia persona e mi renderebbe meno bravo a sedurre e porterebbe squilibri (potenzialmente anche pesanti) nella mia vita.

Ora, questi cicli non sono bianco o nero, ci sono diverse sfumature: ci può essere il periodo in cui ho zero voglia di sedurre e il periodo in cui ho voglia di sedurre solo le donne a cui proprio non riesco a resistere, così come i periodi in cui ho così tanta voglia di mettermi in gioco da abbassare un po’ i miei standard.

E questi periodi, questi cicli ce li hai anche tu. Probabilmente lo avrai già notato.
Bene, quando sei nella caverna trascorrivi il tempo necessario e dedicati a quello che più vuoi, quando ne uscirai ti sentirai una persona rinnovata e i tuoi risultati saranno tutto un altro livello.

Così facendo (quindi senza forzarti contro i tuoi cicli), quando leggi gli articoli impari più in fretta e quando usi i prodotti hai un’altra marcia.

Tocca a Te

Ti ricordi di un periodo in cui non avevi voglia di sedurre? Cosa hai fatto? Come è andato?
Fammi sapere nei commenti.

Mauro

Comments

  1. donato says:

    Articolo davvero interessante, però c’è da dire una cosa molto importante: Il periodo da “cavernicolo” non è da confondere con il momento in cui si inizia a fare game e all’ansia d approccio che si prova. Molti potrebbero “cullarsi” dopo questo articolo e non agire mai.

    • Vero Donato: il periodo di pausa non va confuso con la paura di uscire dalla propria zona di comfort.
      Del periodo di pausa hai bisogno dopo che ti sei dato tanto da fare, non prima.

  2. Articolo sempre esaustivo e illuminante come tutti i tuoi altri :,davvero il migliore -:)..ciò che spieghi tu in questo articolo si può collegare indirettamente anche a dei momenti no che abbiamo?voglio dire magari sei per strada e vedi una bella ragazza però sei arrabbiato o triste e quindi non sei sicuro se approcciarla o meno.. da qui la domanda: secondo te è giusto approcciare o rimandare quando si è in uno stato d’animo negativo?

    • Grazie Cri.
      Quella è una cosa ben diversa: si tratta di spingere anche quando non ti senti al top, cosa che consiglio vivamente di fare (è ben diverso dal ciclo di pausa di cui parlo nell’articolo).

  3. daniele says:

    Ciao Mauro , domanda veloce . Ho un’amica di una amica che ogni tanto (utilizza la scusa del mio cambio immagine di profilo di whatsapp) mi scrive in chat facendomi complimenti tipo playboy , foto top e cose simili ….io rispondo sorridente , ringrazio ecc… e cerco di mandare avanti la conversazione ma lei dopo o non risponde o fa la fredda o attende molto per rispondere …. che potrei fare ? Secondo te può interessarsi a me ? La prossima volta devo fare duro anche io e aspettar lei che mandi avanti la conversazione?? Questo tutto per chat ovviamente … dal vivo la vedo di rado perche studia fuori.

    • Ciao Daniele, la cosa migliore che puoi fare è provare varie cose. Ci sono delle donne che sono imprevedibili e devi provare vari comportamenti per capire quello che funziona meglio.
      Se quello che hai fatto fino ad ora non ha funzionato, prova qualcosa di diverso.

  4. andrea says:

    Ciao Mauro, è da qualche mese che ho cominciato a conoscere donne e sebbene non siano stati molti il numero di approcci, in genere ho una media di circa 2 a settimana e solo nei weekend, ho come la sensazione di essere uguale a come quando ho cominciato parlando in termini di ansia da approccio. In pratica ogni volta che esco mi sembra quasi di ricominciare “dall’inizio” o almeno senza che io mi renda conto di avere un sensibile rilassamento alla cosa. Secondo te tutto ciò è normale? L’ansia da approccio ci sarà sempre? Che consigli puoi darmi?
    Grazie

    • Ciao Andrea, si l’ansia d’approccio resta sempre, ce l’ho anche io 🙂
      Se vuoi diminuirla drasticamente ti consiglio di aumentare il numero di approcci ad almeno una decina a settimana, vedrai che scenderà di molto.

  5. Fragolina says:

    Ciao, Mauro!
    Intanto complimenti per il sito che è veramente interessante!
    Poi ti voglio fare una premessa iniziale: sono una ragazza, e sono nella attesa che esca un sito del genere di seduzione anche rivolto a noi femminucce 😉
    La mia situazione sentimentale è molto contorta.
    Sto con un ragazzo che, fino a pochi anni fa, mi considerava una delle tante con cui andava a letto, e non so cosa abbia determinato questo cambiamento.
    Lui ora sembra davvero cambiato, sa essere molto dolce, ascolta ciò che dico, usciamo insieme alla luce del sole ( e non siamo solo rintanati a letto), mi prende per mano, mi porta fuori a cena,mi fa i regali……
    Com’è possibile? boh…….
    Il problema è che ora, che in teoria dovrei essere felice perché l’uomo che fino a pochi mesi fa mi piaceva molto (all’inizio avevo proprio perso la testa x lui) non mi piace più!
    Ho conosciuto un altro ragazzo,Y, in un momento che col mio attuale , chiamiamolo X stavamo passando dalla trombamicizia alla relazione seria. Ne avevo parlato con X, spiegandogli che era meglio non vedersi più, in quanto volevo davvero impegnarmi con Y: X ha accettato la mia decisione, avvertendomi però di non tornare più sui miei passi.
    Purtroppo, però, avevo fatto male i miei conti, nemmeno Y si voleva impegnare: non sapeva se sarebbe restato in Italia perché è disoccupato, perciò non cercava relazioni serie.
    Alla prima occasione, mente Y era via; per un viaggio, sono tornata da X e, rullo di tamburi………. non solo è tornato con me ma siamo passati da una trombamicizia a una relazione seria, nel senso che, dato il suo atteggiamento, il fatto che usciamo insieme, mano nella mano, mi porta al ristorante, mi inviata in vacanza con lui, sembra volere fare sul serio.
    Ho fatto credere a Y di avere mollato X e sono stata a letto con lui, facendo le corna a X.
    Successivamente, quando Y una sera mi ha invitata a cena a casa sua., gli ho detto la verità,perché siamo amici: qual è stata la sua reazione?
    Ha risposto: “finché stai con X, io non posso venire a letto con te, né frequentarmi con te. Non vorrei mai che la mia donna mi riservasse un atteggiamento del genere, e quindi non voglio nemmeno che capiti a un altro uomo”.
    E io gli ho fatto notare che non era un suo problema, né che stavamo insieme, affermando che lui, proprio per questo, poteva avere anche altre “amichette”.
    E Y, sbalordendomi, ha affermato che lui, anche nella trombamicizia, vede solo la donna con cui fa sesso, e che gli scoccerebbe se scoprisse che lei vede anche degli altri….. ma questa non è una relazione?
    Che fare? X non lo voglio lasciare perché rappresenta la certezza, Y l’ignoto, e poi gli devo credere? Davvero non ha visto altre mentre ci frequentavamo? E se poi parte, dopo che io ho scelto lui?
    Grazie dei preziosi consigli!

    • Grazie Fragolina! Se hai un po’ di pazienza, stiamo programmando di dedicarci anche alle donne 😉

      E’ normale…è un meccanismo abbastanza complesso, però sappi che ogni volta che succede una cosa del genere, la donna perde interesse per il suo uomo 🙂

      Ah, sono quelle le condizioni. Solo tu puoi scegliere…basarti su quello a cui tieni davvero ti aiuterà molto 😉
      E poi, tieni a mente che non ci sono mai solamente 2 strade, ce n’è sempre almeno una 3° meno ovvia.

  6. Fragolina says:

    Ho scritto tutto ciò, chiedendoti consiglio,perché io con gli uomi non ci so proprio fare! XD

  7. Fragolina says:

    La terza? Tenermi l’uomo e farmi l’amante, anche se non credo che Y si faccia più fregare così facilmente.
    Tu che conosci i maschi, che razza di atteggiamento è quello di Y che non vuole fare l’amante e non contempla altri partner nella trombamicizia, ma non vuole nemmeno impegnarsi con me?? Se Y si mettesse con me, mollerei di corsa X!!

  8. Fragolina says:

    Tutto risolto: ho scelto la terza strada con Y consenziente per di più, ma non credo che se X lo sapesse, lo sarebbe altrettanto! XD

  9. Fragolina says:

    Sai qual è il vero problema, Mauro?
    X non mi attrae più, nonostante lui ci sappia fare a letto e anche con le donne.
    Non so se dipende da Y.
    Voglio sottolineare che X è più bravo a letto di Y e si impegna anche di più, ma non mi attrae più come un tempo.
    Invece salterei addosso a Y, anche in pubblico, ogni volta che lo vedo.
    Come rimedio??
    Scusa se sono leggermente off-topic….. :/ 🙁
    grazie mille!!

  10. Fragolina says:

    è vero, ma quella altra persona non mi dà certezze.
    Non ho intenzione di sacrificare un rapporto che sta andando (finalmente!!) bene per un tipo di relazione senza futuro.

  11. Fragolina says:

    cioè, secondo te vale la pena rischiare???? :O
    quindi lasciare X che non mi interessa più per Y che non mi dà certezze??
    O cercarmi direttamente un Z che si voglia impegnare e che mi piaccia davvero???? :O :O :O

  12. Fragolina says:

    é finita, col mio amante è finita.
    Perché lui, sebbene mi avesse detto di non prenderla seriamente la nostra storia ( e io lo leggo come “ognuno si fa gli affari propri e vede altre persone”), mi ha detto che bisogna comportarsi cmq bene in una relazione di qualunque natura. Mentre io gli ho raccontato delle balle, sia a lui, ma di meno, ma soprattutto al mio fidanzato, con cui sto per non stare sola.
    Ma ora sto comunque male, perchè sono innamorata di un altro e l’ho perso per sempre e non si vuole più fidare di me, nè essermi amico.

  13. Fragolina says:

    il mio amante, Y, mi aveva anche detto che non si stava vedendo con altre e, magari si aspettava lo stesso da me.
    Ma allora perchè mettere le mani avanti dicendo quell’odioso ” non impegnamoci”? perchè poi dà a me della manipolatrice?

  14. Fragolina says:

    e come lo riconquisto, ora che non si fida più di me??
    mi ha detto che mi sarei dovuta comportare bene a prescindere, anche se lui non mi dava certezze e aveva detto di vivermela in modo frivolo, e non mettermi con un altro o raccontargli bugie.

  15. Fragolina says:

    fosse facile…..
    ormai mi ha bollata come bugiarda: magari tu, Mauro,non ti lasci condizionare da pregiudizi e dalla prima impressione che hai di una persona, ma non tutti sono così….
    Anzi, molte persone non guardano i propri errori e attribuiscono la colpa sempre agli altri.
    Non sto dicendo di essermi comportata da signora, magari se avessi tenuto al mio amante, non mi sarei fidanzata, sto dicendo che mi sono comportata di conseguenza. Mi ha chiesto una storia frivola, dunque non mi sono impegnata.
    Sono solo stronzate quelle che dice lui, che bisogna impegnarsi e correre dei rischi a prescindere, se tieni a qualcuno, perché io tengo più a me stessa che a nessun altro.