Come Uscire da Solo e Passare per Quello Figo

Quante volte ti sei ritrovato a dover stare a casa perché nessuno dei tuoi amici c’era per uscire?

Come Uscire da Solo e Passare per Quello Figo

Buone notizie: non devi stare a casa se i tuoi amici non ci sono.Diverse persone mi hanno chiesto come fare per uscire da solo…e quindi mi sono sentito in dovere di registrare questo video per te.

Ascoltalo attentamente perché ti posso garantire che essere in grado di uscire da solo ti da un potere sconfinato:

  • puoi andare in vacanza dove vuoi, non sei costretto a trovare delle persone che vengono con te
  • puoi uscire anche quando i tuoi amici non ci sono
  • puoi trasferirti in una nuova città e ricominciare molto più facilmente
  • puoi andare a conoscere delle donne anche se i tuoi amici sono dei completi incapaci che ti mettono i bastoni tra le ruote

Goditi il video 😉

Come ti ho appena spiegato: per uscire da solo ci vuole coraggio e se lo fai non puoi che passare per quello figo.

Quante persone riescono ad uscire da sole? Quasi nessuno. E come sai, in genere quando fai le cose che non fa quasi nessuno nella vita stai andando nella direzione giusta.

Tocca a Te

Domande? Curiosità? Perplessità?Sarò ben felice di risponderti nei commenti.

Mauro

PS: se metti un mi piace al video su YouTube e/o lo condividi mi fai molto contento 🙂

Comments

  1. Damiano says:

    Ciao Mauro,
    articolo e video più che utili come sempre e ti faccio i miei complimenti per questo.

    A volte esco da solo e la cosa non mi spaventa più ormai, anzi a volte ne sento il bisogno, però approcciare da solo non l’ho mai fatto.
    Diciamo che il massimo che sono riuscito a fare da solo è stato crearmi delle amicizie maschili, che è già qualcosa..
    Penso che per un aspirante seduttore lo step più importante sia approcciare e sedurre un gruppo di ragazze da solo.. Quello sì che è il massimo del coraggio!
    Se uscire da soli lo fanno in pochi, uscire e sedurre ragazze da soli lo fanno in pochissimi uomini, che sono:
    Mauro di seduzione efficace e i tuoi collaboratori 😉
    Scherzi a parte, grazie per l’articolo Mauro