Come Approcciare una Ragazza: la Guida per il Successo

Come Approcciare una Ragazza: la Guida per il Successo

Eccola, è lì davanti a te: questa bella donna che ti fa proprio gola… e vorresti andare a parlarle… solo che proprio non hai la più pallida idea di come approcciare una ragazza.

Sei assalito da mille dubbi.

Cosa le dici?

E se poi ha il ragazzo?

E se ti rifiuta?

Insomma, il fato è contro di te…

… ma… rispondi in totale onestà: non ti piacerebbe ribaltare la situazione proprio come farebbe Alessandro Borghese? Così potresti finalmente andare a parlarle e magari fare colpo su di lei.

Lascia che ti guidi in questo 😉

Partiamo dall’inizio…

Come Approcciare una Ragazza Nonostante la Paura

La vedi, lei ti piace, è stupenda. Vorresti davvero andare a parlarle. Chi lo sa, magari le piaci anche.

Però….in un attimo realizzi di provare una forte ansia e di sentirti bloccato. Senti di aver paura di andare a parlarle. Esiti un attimo, e questa sensazione si fa più forte. Niente, proprio non riesci a trovare la spinta per superare questo scoglio emotivo e andare a parlarle.

1. Conosci il Tuo Nemico

Quella che ti frena è la cosiddetta ansia d’approccio ed è perfettamente normale, la proviamo tutti.

Essa deriva dal fatto che alle origini dell’umanità approcciare una donna poteva realmente costarti la vita: se avessi approcciato la donna del capotribù senza saperlo, probabilmente avrebbe perso la vita poi. Analogamente se avesse approcciato la donna di un’altra tribù: si poteva scatenare una guerra… che poi se ci pensi è quello che è successo con la Guerra di Troia!

Oggi giorno questa paura è decisamente infondata. Se approcci una donna nessuno verrà a dichiare guerra alla tua famiglia! 🙂

Magari evita le situazioni che possono sembrare pericolose…

Dopo centinaia e centinaia di approcci posso dirti che non ho mai nemmeno fatto a pugni in seguito ad un approccio a freddo. E lo stesso vale per i miei amici. A patto di seguire il buon senso, approcciare ragazze è totalmente sicuro.

2. Trai Forza dalla Paura

Nessuno ti ha mai spiegato che la paura è stata una delle emozioni più importanti per la sopravvivenza della specie umana.

È grazie alla paura che i nostri antenati sono riusciti a sopravvivere a situazioni sfavorevoli.

Ma soprattutto devi sapere che la paura è una forza motrice enorme.

Nel passato la paura ti faceva correre più velocemente per sfuggire alle bestie selvagge per esempio. Oggi giorno, essa ha perso gran parte del suo ruolo originario eppure continua ad avere gli stessi effetti su di noi, il chè la rende una cosa estremamente positiva se sai come usarla.

Pensa che la paura è così potente che può creare anche dipendenza. Hai presente gli sport estremi e i film thriller? Ecco, questa è la parte più importante in assoluto: la paura è una cosa positiva.

Ma devi saperla canalizzare nel modo giusto.

3. Come Superare l’Ansia d’Approccio

La paura che provi NON deve fermarti, deve spingerti all’azione.

La paura scatena una cascata ormonale che può bloccarti o spingerti all’azione. La scelta di come usarla sta a te.

Il segreto sta nell’abbracciare la paura ed agire grazie ad essa.

Se rifiuti di ascoltare la paura essa crescerà e ti bloccherà. Se invece la ascolti e la accetti, essa si placherà e diventerà perfino una sensazione piacevole: la classica scarica d’adrenalina che chiunque abbia mai fatto uno sport estremo conosce molto bene.

Compreso questo, sei pronto per il prossimo passo, scegliere come approcciare una donna.

Come Approcciare una Donna: Quale Approccio Scegliere

Non c’è un modo standard di approcciare, ma ne esistono vari tipi. A seconda della situazione preferire un modo o l’altro. Inoltre, a pelle, ci sarà sicuramente una tipologia di approccio che preferirai alle altre e che sentirai più tua.

1. Approccio Indiretto

Hai presente quando sei in una città che non conosci e ti serve un indicazione? Quello è un approccio indiretto.

O quando sei in un bar e vuoi sapere un risultato di una partita e lo chiedi ad uno a fianco a te? Anche questo è un approccio indiretto.

O non sai quale vestito comprare a tua sorella per il suo compleanno e chiedi ad una ragazza dentro il negozio un parere? Approccio indiretto.

Da come hai capito si tratta di avere un’interazione asessuale con qualcuno. Consiste quindi nel fare una domanda, chiedere un parere a cui sei genuinamente interessato, dire delle frasi di circostanza o qualcosa che è attinente al contesto.

Con questo approccio non dovresti mostrare fin da subito interesse nella donna.

2. Approccio Divertente

Sei fuori la sera e ti stai divertendo con gli amici. A fianco a te ci sono due ragazze, noti qualcosa di simpatico, ti giri e fai loro una battuta. Hai appena fatto un approccio divertente.

Si tratta quindi di approcciare una donna dicendo qualcosa di divertente.

Con questo approccio dimostri un certo grado di interesse nella ragazza o nel gruppo in generale.

Non ti serve una “scusa” per approcciare, vuoi semplicemente condividere un po’ di divertimento con loro. Potresti quindi voler conoscere una donna o semplicemente essere socievole.

3. Approccio Diretto

L’approccio diretto è… esattamente come dice il nome: diretto!

Si tratta quindi di cominciare a parlare con una donna comunicandole che la vuoi conoscere.

Qui il grado di interesse mostrato è massimo… ma attenzione! Questo non significa correre dietro alla ragazza, il segreto sta nel distinguersi: vuoi risultare l’uomo sicuro di sé che approccia la donna che le piace, non uno qualunque che ci prova con tutte.

E ora, facciamo un passo in più!

Dove, Quando e Come Approcciare le Donne

Puoi approcciare praticamente ovunque, basta saperlo fare.

Significa che se ti adatti al contesto e scegli adeguatamente il modo di approcciare, puoi avere successo anche nei posti più strani.

Il quando è altrettanto flessibile: non c’è un momento della giornata specifico per approcciare le ragazze. Significa che puoi approcciare di sera, di pomeriggio, in pausa pranzo o anche di mattina. Ovviamente ogni situazione richiede uno “stile” di approccio diverso.

E il come… beh, c’è una distinzione fondamentale che bisogna fare prima di decidere il come: la donna che vuoi approcciare è una completa sconosciuta che probabilmente non rivedrai mai più nella tua vita?

Se sì, hai il ventaglio di scelte più ampio in assoluto. Basati sul contesto (dove e quando), sulla donna e su come ti senti per scegliere l’approccio.

Prendiamo invece il caso contrario, in cui la ragazza che vuoi approcciare non sia una completa sconosciuta e che probabilmente vi rivediate… lei potrebbe essere una che frequenta la tua palestra, una che vive nel tuo stesso paese e con cui non hai mai parlato oppure una ragazza che vedi ogni tanto sul bus/treno. Bene, in queste situazioni, il tuo ventaglio di possibilità si registringe… e come linea generale, devi essere il più contestuale e naturale possibile.

E Se Va Male?

E se dopo aver approcciato una ragazza dovesse andare male?

La risposta a questa domanda si trova in un’altra domanda: ha davvero importanza?

Se con una donna va male, questa sicuramente non ti cambierà la vita. Al contrario sono le donne con cui va bene che ti cambiano la vita. E per trovare queste donne, devi prima passare per le altre (quelle con cui va male).

Come disse Michael Jordan:

“Nella mia vita ho sbagliato più di novemila tiri, ho perso quasi trecento partite, ventisei volte i miei compagni mi hanno affidato il tiro decisivo e l’ho sbagliato. Ho fallito molte volte. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto.

Le ultime due frasi di questa citazione ti dicono tutto 😉

Aggiungo che anche se l’approccio con una donna va male, in genere puoi sempre imparare qualcosa che ti farà crescere come seduttore e/o come persona.

Come Continuare Dopo l’Approccio?

Dopo aver approcciato una donna dovrai continuare: non puoi fare il figo, andare da lei e poi andartene subito 🙂

Perciò sei davanti a lei e devi instaurare una bella conversazione, come fai?

La cosa più semplice è quella di sfoderare un bell’argomento di conversazione che la coinvolga. Una volta che lei è presa dalla conversazione sei a cavallo e sarà molto semplice andare avanti.

E se proprio non ti dovesse venire un’idea per agganciare un argomento di conversazione, puoi sempre farla una domanda (ma una sola! Non farle un interrogatorio).

A proposito, se vuoi vedere come condurre un approccio dall’inizio alla fine, dovresti dare un’occhiata a questo. Sono dei video di approcci che troverai decisamente utili e ti faranno capire nel dettaglio come approcciare una ragazza e come continuare poi.

Mauro