Il Più Veloce Metodo per Imparare a Sedurre le Donne

Qual è il metodo più veloce di imparare a sedurre le donne?

Il Più Veloce Metodo per Imparare a Sedurre le Donne

Ci sono diverse modalità di apprendimento della seduzione, ma alcune sono decisamente più efficienti e più veloci di altre.

Se per esempio passassi tutto il tuo tempo a leggere articoli sulla seduzione, si impareresti, ma impareresti poco. Un conto è aver letto una cosa, un altro è saperla ed un altro ancora è saperla fare.
Se leggi solamente le cose che ti rimangono sono poche, ma se applichi quello che leggi allora si che lo impari. E se quello che leggi lo applichi continuamente, allora passi dal saperlo al saperlo fare. E c’è una bella differenza!

Ora, che sia necessario mettere in pratica le cose per imparare davvero la seduzione è una cosa detta e stradetta.
Quello che invece nessuno ti dice è il come mettere in pratica le cose per imparare rapidamente la seduzione.

Continua a leggere, te lo spiegherò in questo articolo 😉

Il Più Veloce Metodo per Imparare a Sedurre le Donne

Quello che troverai qui di seguito è un metodo passo-passo (che adotto anche nel percorso Ottieni il Successo con le Donne in 7 Passi) che ti aiuterà ad ottenere il massimo dei risultati con il minimo sforzo e nel tempo più rapido possibile.

1) Capisci Cosa Ti Manca

Se non hai una vita sentimentale/sessuale che ti appaghi, significa che ti manca qualcosa. Cerchiamo di scoprire cosa sia questo qualcosa.

Fai un lavoro di introspezione e magari aiutati con carta e penna.
Chiediti:

  • “Quale tipo di successo voglio ottenere realmente con le donne?”
  • “A che punto mi trovo ora? Quali sono i miei risultati attuali?”

Rifletti sulle risposte a queste due domande per 10 minuti, ne varrà la pena.
Se per esempio vuoi trovarti una fidanzata e attualmente tutte le donne ti mettono in zona amicizia, hai trovato il punto in cui bisogna agire.

2) Trova una Soluzione

Una volta che avrai individuato il tuo problema, parti alla ricerca della soluzione.
Aiutati con gli articoli che trovi su Seduzione Efficace (o su un altro sito di seduzione che possa davvero aiutarti).
Nell’esempio di prima cercherai un articolo che ti può insegnare come non finire più in zona amicizia.

Ti consiglio di cercare (o ideare) delle soluzione semplici e che puoi mettere in pratica subito.
Trova 3 azioni concrete che puoi fare entro le prossime 24 ore per iniziare a risolvere il tuo problema, non una di più non una di meno.
Mi raccomando: 3 azioni SEMPLICI e FATTIBILI.

Queste azioni potrebbero essere di tutto: dal leggere un articolo relativo al tuo problema, al scambiare due parole con una sconosciuta.

3) Un Piccolo Passo alla Volta

Implementa il prima possibile (e al massimo entro 24 ore) una delle 3 azioni concrete che hai appena trovato.

Una volta fatto questo, prenditi l’impegno di compiere almeno una delle 3 azioni ogni giorno.
Questa parte è fondamentale.

Fare un azione ogni giorno ti permette di sfruttare la tua “situazione di moto” e quindi ti verrà più facile andare avanti. Come sai “gli oggetti in moto tendono a rimanere in moto, e gli oggetti fermi tendono a rimanere fermi”.

È anche per questo che le 3 azioni da intraprendere devono essere semplici. Il loro vero compito è quello di metterti in moto.
Fatto questo tutto ti verrà più facile, e le cose accellereranno terribilmente.

4) Ricomincia

Sarebbe bello se per passare dal non saperci fare con le donne all’essere un magnete vivente bastasse risolvere un solo problema.
Nella stragrande maggioranza dei casi non è così.

Ad ogni modo, questo non dovrebbe toccarti minimamente: dopo che hai risolto un problema, ne puoi risolvere anche un altro, ed un altro ancora.
Hai la sequenza dei passi da intraprendere per risolvere ogni problema con le donne, per cui tutto quello che ti rimane da fare è ricominciare dal primo passo e andare avanti, fino a che non sarai contento dei tuoi risultati.

Tocca a Te

Posso sicuramente indirizzarti per la strada giusta e farti risparmiare un po’ di tempo.
Dopo che avrai effettuato il primo passo, scrivi pure un commento e ti aiuterò con il secondo 😉

Mauro